Gli undici consigli di scrittura di Henry Miller e il suo metodo

/  Gli undici comandamenti 

Miller aveva una rigidissima disciplina. Aveva scritto addirittura undici comandamenti, consultabili nel suo manuale di scrittura (Henry Miller on Writing):

Gli undici consigli di scrittura di Henry Miller e il suo metodo

1.Fai una cosa alla volta e non passare alla successiva finché non l’hai completata.
2.Non cominciare altri nuovi libri, non aggiungere altro materiale a ‘Black Spring.’
3.Non essere nervoso. Lavora con calma, con gioia, con coraggio o come ti pare.
4.Lavora seguendo il Programma e non in base al tuo Stato d’Animo. Fermati al momento stabilito!
5.Quando non puoi creare, puoi  sempre lavorare.
6.Aggiungi un po’ di cemento ogni giorno, invece di nuovo fertilizzante.
7.Resta umano! Vedi gente, vai in giro, bevi se ti viene voglia.
8.Non sei un cavallo da soma! Lavora solo con piacere.
9.Dimentica il Programma quando ne senti il bisogno ma poi torna a seguirlo il giorno dopo. Concentra. Riduci. Escludi.
10.Dimentica i libri che vorresti scrivere e pensa solo al libro che stai scrivendo.
11.Scrivi sempre e prima di tutto. Arte, musica, amici, cinema vengono dopo.

/ Programma quotidiano

Mattina
Se ti senti poco bene, scrivi delle note e ridistribuisci le parti. Se sei in buona forma, scrivi.
Pomeriggio
Lavora alla sezione che stai scrivendo, segui il piano per le sezioni scrupolosamente. Niente intrusioni, niente divagazioni. Scrivi per finire ciascuna sezione una volta per tutte.
Sera
Esci con gli amici. Leggi nei caffè.
Esplora quartieri sconosciuti – a piedi se la strada è bagnata, in bici se asciutta.
Scrivi, se sei di buonumore, ma solo seguendo il Programma Minore.
Dipingi se vuoto o stanco.
Prendi appunti. Scrivi schemi, piani. Correggi il manoscritto.

Nota: Durante il giorno, concediti del tempo a sufficienza per fare una sporadica visita ai musei, o uno sporadico bozzetto, o uno sporadico giro in bicicletta. Disegna nei caffè, sui treni, per strada. Elimina i film! In libreria una volta alla settimana per i riferimenti. 

Autore dell'articolo: Eleonora Lo Iacono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *